4.12.2106 | Italian Referendum. A couple of doubts

for English version see below

Domani noi Italiani siamo chiamati a votare per decidere se vogliamo sposare una nuova Costituzione o tenerci quella che abbiamo (noiosa, impolverata, ma sicura come il divano della Nonna). 

Quello di cui non ci rendiamo conto è che questo referendum è lo specchio delle nostre vite sentimentali.

Il quesito che ci pone è un quesito che tutti noi almeno una volta nella vita ci troviamo ad affrontare:

Diciamo SI ad una Costituzione che non ci convince totalmente perché una Costituzione imperfetta è meglio di niente?

Almeno sarà una sferzata di vitalità nelle nostre vite: potremmo andare assieme alle feste, cenare fuori, andare al cinema, viaggiare assieme e fare qualche progetto per il futuro.
Sicuramente non la pensiamo totalmente alla stessa maniera noi e la nostra nuova Costituzione, non avremo un granché da dirci, non ci piaceranno gli stessi film e gli stessi ristoranti, ma impareremo ad amarci e andremo un pochino avanti.

Perché in fondo mai nessuno sarà convinto veramente che la Costituzione che ha accanto sia quella giusta!

Oppure dobbiamo dire NO perché in fondo noi e la nostra Costituzione stiamo bene assieme?

Perché noi preferiamo stare da sole che con la Costituzione sbagliata. Non sarà di certo una nuova Costituzione che non ci piace abbastanza a renderci felici. La sera ci guardiamo tranquille l’ultima serie su Netflix con la nostra cena cinese take-away (a noi piace il nuovo, non siamo così conservatrici) e usciamo a cena con le vecchie amiche.

Preferiamo aspettare la Costituzione perfetta, che prima o poi arriverà – se siamo fiduciose.

Poi però pensiamo: ma se poi nessun’altra Costituzione busserà alla nostra porta? Non abbiamo dato nemmeno una possibilità alla nuova Costituzione? La mandiamo via così? E se le prossime Costituzioni che incontreremo saranno peggio?

Ma certo che noi italiani siamo proprio sfigati! Proprio una Costituzione fatta male ci doveva capitare!

Magari tra qualche anno però ce ne pentiremo. Finiremo a consigliare le future generazioni dicendo “Non fate come noi! Guarda quelli che hanno detto SI alla Costituzione sbagliata, non saranno felici, ma almeno un passetto in avanti lo hanno fatto!” 

I dubbi resteranno sempre, ma tanti italiani, abituati ad accontentarsi sposando delle Costituzioni che non li renderanno mai felici, diranno SI.

Io nel dubbio mi leggo bene la nuova costituzione per cercare di conoscerla meglio prima di darle una risposta con il rischio di svegliarmi lunedì mattina con accanto la costituzione sbagliata. 

Paz Visuals for Dummies
:

Se non hai capito il senso di questo articolo, rileggilo sostituendo la parola costituzione con la parola persona. Se continui a non capirlo ti meriti una costituzione peggiore sia di quella attuale che di quella che voteremo domani. 

On tomorrow, we – Italian voters -will be asked wether we want to marry a new constitution or keep the one we have.

What we do not realize is that this referendum is the reflection of our love life.

We are called to face the same question at least one time in our life:

Should I say YES? Is an imperfect  Constitution better than nothing?

Should I take this occasion to change something in my life even if the change is not properly good?

We can do a lot together: go out for a party, dining out, watch a movie on the big screen, traveling the world or make some plan for the future.

Definitely,  we don’t thinks the same way,  me and my new Constitution. We don’t have so much to tell each other, we don’t like the same movies and restaurants, but we’ll learn how to stay together and we can go a step forward.

 Who is really sure that his Constitution is the right one? 

Or should I say No? I’m fine now, I don’t need a new Constitution. 

We prefer to be alone than with a wrong Constitution. We can enjoy Chinese food and a movie on the sofa in the eventing and hang out with old friends. A new Constitution is not going to make us won’t make us happier.

We prefer to wait for the perfect Constitution, which sooner or later is going to come.

But when we stop and think: what if no new Constitution will knock at our door? Are we sure we don’t want to give a chance to the new constitution? And what if the next Constitutions will be even worse? 

Maybe in a few years I will regret it. I will end up suggesting to future generations “do not be like me! Look at those who said YES to the wrong constitution, they are not happy at all, but at least they are a step forward.

I ‘ll keep my doubts for the rest of my days. But lots of Italians, used to settle by marring the wrong Constitution unable to make them feel happy and satisfied, will say YES.

To clear my mind, I’m going to read the new Constitution to try to know her a bit more before giving her my definitive answer riskin of waking up on monday morning with the wrong Constitution on my side. 

Paz Visuals for Dummies:

If you didn’t catch the meaning of this post, read it again while replacing the word Constitution with the word person. If you can’t figure out anyway, you deserve a Constitution event wore than the  existing and than the one we are going to vote on tomorrow.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s